24
Ottobre 2019

PERUGIA STECCA AL PALABARTON. MILANO VINCE CON MERITO IN TRE SET

Prestazione opaca dei Block Devils che cadono sotto i colpi dell’Mvp Abdel Aziz. Poca continuità, difficoltà in fase break ed in attacco nella metà campo bianconera con il solo Leon su buoni livelli di rendimento. Domenica con Verona l’occasione per un pronto riscatto

Sir Safety Conad Perugia
Allianz Milano

Una opaca Sir Safety Conad Perugia cade nell’esordio casalingo stagionale contro l’Allianz Milano nell’anticipo della quarta giornata di Superlega.

Vince con merito in tre set la formazione di coach Piazza che gioca un match di alto livello soprattutto in fase break, lavorando molto bene nella correlazione muro-difesa e trovando in Abdel Aziz (chiaro Mvp della gara con 26 punti ed il 68% in attacco) un terminale offensivo implacabile per il muro e la seconda linea di Perugia.
Segnano il passo invece i ragazzi di Heynen, poco continui, in difficoltà nella fase di primo attacco ed anche in fase break, non trovando quasi mai le giuste contromisure nel muro-difesa agli attaccanti avversari.
Solo Leon si mantiene su buoni livelli di rendimento in attacco chiudendo con 16 punti (3 ace ed il 58% sotto rete), ma ai Block Devils manca il giusto approccio a livello tecnico ed anche sotto l’aspetto caratteriale.
Certamente al momento Perugia è un cantiere aperto ed è chiaro che sono tanti i margini di crescita, ma ora è importante soprattutto per la squadra ritrovare la fiducia e la sicurezza nel proprio sistema di gioco.
L’occasione per un pronto riscatto arriva subito perchè domenica per la seconda di campionato i bianconeri riceveranno ancora al PalaBarton la Calzedonia Verona. Serve certamente una reazione, caratteriale e tecnica, di capitan De Cecco e compagni per tornare ad assaporare il dolce sapore della vittoria e regalare un sorriso ai propri sostenitori.

IL MATCH

Ricci e Russo al centro, Leon e Plotnytskyi in banda. Queste le scelte di Heynen. Il primo break è dei Block Devils con l’errore in attacco di Petric (4-2). Lo stesso Petric impatta a quota 5. Leon tiene avanti i suoi (8-7). Si va avanti a braccetto con i padroni di casa che mantengono il minimo vantaggio (12-11). Break di Milano con il muro di Sbertoli (12-13). Maniout di Abdel Aziz e di Clevenot, poi punto di Alletti (13-17). Abdel Aziz è imprendibile per la seconda linea bianconera (15-20). Ancora Abdel Aziz per il 17-23. Alletti porta i suoi al set point (18-24). L’errore al servizio di De Cecco chiude il parziale (19-25).
Perugia riparte con Podrascanin e Lanza in campo. Avanti gli ospiti con il pallonetto di Sbertoli (4-6). Ace di Petric, poi errore di Leon (4-8). Il muro di Podrascanin dimezza (6-8). Abdel Aziz riporta i suoi a +4 (7-11). Atanasijevic si scuote (10-12). Fuori Abdel Aziz, Perugia torna a -1 (14-15). Leon pareggia (15-15). Lanza di giustezza e si resta in parità (19-19). Abdel Aziz ridà slancio ai suoi (19-21). Lanza mette in fuori il petto e pareggia ancora (21-21). Ace di Petric (21-23). Altro ace di Petric, stavolta con la fattiva collaborazione del nastro (21-24). Chiude subito l’Allianz con il muro (21-25).
Si scuotono i padroni di casa con il turno al servizio di Leon (6-1). Milano rientra (6-4), poi Perugia torna a +4 con Lanza (8-4). Il muro di Petric dimezza lo svantaggio (14-12). Ancora un muro di Milano (15-14). Fuori Atanasijevic, si torna in parità (15-15). Maniout di Clevenot, l’Allianz va avanti (17-18). Ancora un break con Abdel Aziz (18-20). Fuori Clevenot e fuori Abdel Aziz (21-20). Altro capovolgimento con il muro di Kozamernik (21-22). Abdel Aziz è una furia e porta i suoi a due match point (22-24). Out Lanza, Milano vince in tre set (22-25).

I COMMENTI

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia): “Prima di tutto merito a Milano che ha giocato molto bene. Noi abbiamo sprecato tantissimo e nella fase muro-difesa abbiamo giocato male. In questo momento probabilmente a livello di testa siamo un po’ deboli e dobbiamo crescere in tutto perché ora soffriamo in entrambe le fasi. Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità e andare avanti perché la strada è ancora lunghissima”.
Riccardo Sbertoli (Allianz Milano): “Grande vittoria di Milano. Siamo stati bravi soprattutto in fase break, battendo bene e co un’ottima correlazione muro-difesa. Per essere alla seconda di campionato si sono viste cose importanti, ma di sicuro non ci montiamo la testa e continuiamo a lavorare”.

Il Tabellino

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – ALLIANZ MILANO 0-3

Parziali: 19-25, 21-25, 22-25

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 10, Russo, Ricci 5, Leon 16, Plotnytskyi 1, Colaci (libero), Hoogendoorn 1, Zhukouski, Lanza 3, Podrascanin 5, Taht. N.e.: Piccinelli, Benedicenti (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

ALLIANZ MILANO: Sbertoli 3, Abdel Aziz 26, Kozamernik 5, Alletti 6, Clevenot 6, Petric 11, Pesaresi (libero). N.e.: Hoffer (libero), Basic, Izzo, Gironi, Weber, Piano. All. Piazza, vice all. Camperi.

Arbitri: Marco Zavater - Frederick Moratti

Le Cifre
PERUGIA: 12 b.s., 3 ace, 44% ric. pos., 23% ric. prf., 49% att., 3 muri. MILANO: 13 b.s., 3 ace, 37% ric. pos., 20% ric. prf., 65% att., 6 muri.