15
Gennaio 2019

LOTTA SERRATA IN TURCHIA. ALLA FINE ARRIVA IL TERZO SUCCESSO PIENO DEI BLOCK DEVILS NELLA POOL E DI CHAMPIONS!

Bianconeri, con Hoag in campo per Lanza, molto attenti e determinati per oltre due set e mezzo. Poi nel finale del terzo un calo costa il parziale e rivitalizza l’Izmir. Nel quarto, dopo una lunga bagarre, è Atanasijevic a chiudere il punto decisivo con una diagonale delle sue. Proprio l’opposto serbo è il best scorer dei suoi con 24 punti

Arkas IZMIR
1 - 3
Sir Colussi Sicoma Perugia
SQUADRA 1° SET2° SET3° SET4° SET FINALE
Arkas IZMIR 10192523 1
Sir Colussi Sicoma Perugia 25252225 3

Torna con il bottino pieno dalla Turchia la Sir Colussi Sicoma Perugia.

I Block Devils espugnano in quattro set il campo dell’Arkas Izmir, centrano il terzo successo pieno consecutivo nella Pool E di Champions League e si mantengono in testa al girone al giro di boa in attesa della sfida tra Mosca e Tours (in programma giovedì) che deciderà per il secondo posto provvisorio.
Due match in uno (lo dirà a fine gara anche Lorenzo Bernardi) stasera nel palasport turco. Nel primo una Perugia (con Hoag in campo da primo punto in diagonale con Leon) eccellente, concreta in attacco ed al servizio, brava a limitare al massimo gli errori diretti e molto concentrata e determinata. Poi, avanti di due set e 15-19 nel terzo, qualcosa cambia nella metà campo bianconera. Un paio di imprecisioni ed un atteggiamento meno combattivo rivitalizzano i padroni di casa che piazzano un parziale di 9-1 con Taht (il migliore dei suoi alla fine con 19 punti, molto bravo anche il giovanissimo opposto Lagumdzija con 18 palloni vincenti) e fanno proprio il parziale. Nel quarto è poi lotta serrata con le due squadre a darsi battaglia punto su punto. Gli atleti del presidente Sirci si tirano su le maniche e sfruttano nelle fasi calde finali la vena di Atanasijevic che chiude al primo match point il contrattacco vincente che fa esultare i Block Devils.
È proprio Atanasijevic il miglior realizzatore dei suoi con 24 punti, un ace ed il 64% in attacco. Doppia cifra anche per Leon (17 palloni vincenti con 4 ace) e per il positivo Hoag (13 punti con il 52% sotto rete) che si integra bene con i propri compagni in pratica alla sua prima vera gara intera in posto quattro. Bene ancora Ricci (71% in attacco e 3 muri) e consueto contributo dei senatori Podrascanin (3 muri), De Cecco (bravo a gestire il match quando la sfida si è fatta complicata) e Colaci.
Rientro felice dunque per la Sir Colussi Sicoma che domani farà ritorno a Perugia e che giovedì tornerà al PalaBarton per preparare il match di domenica di Superlega sul campo dell’Emma Villas Siena. L’ennesimo incontro importante di un mese di gennaio senza respiro per i Block Devils!

IL MATCH

C’è Hoag in diagonale con Leon in avvio per Perugia. Primo set di chiara marca bianconera con i Block Devils che partono a razzo con gli attacchi di Leon (5-8). Il turno al servizio di Podrascanin spacca il parziale (8-16) con i ragazzi di Bernardi che non sbagliano un colpo in attacco. L’Izmir fatica a mettere a terra il pallone con Atanasijevic invece incisivo (8-21). Il parziale è segnato e la conclusione arriva presto (10-25).
Avvio equilibrato nella seconda frazione con la pipe di Leon che firma il 6-6. Muro di Podrascanin e sorpasso bianconero (7-8). Lagumdzija capovolge (9-8), poi Leon rimette avanti i suoi (9-10). Si gioca punto su punto con Koc che chiude il primo tempo del 15-14. Maniout di Atanasijevic (17-17). Muro e poi primo tempo di Ricci che riporta avanti Perugia (17-19). Ace di Atanasijevic (17-20). L’Izmir non ci sta ed accorcia con Matic (19-20). Il turno al servizio di Leon spacca il set (19-23). Altro punto per Perugia con Hoag e set point (19-24). Leon decide di chiuderla qui a piazza l’ace del raddoppio bianconero (19-25).
Terzo parziale con i padroni di casa determinati (4-4). Doppietta Atanasijevic-Leon (4-6). Gulmezoglu trova l’ace del 6-6. Hoag e l’ace di Ricci mandano i Block Devils a +3 (6-9). Izmir non molla a con la pipe di Taht ri riporta a -1 (11-12). Atanasijevic ha il fuoco nel braccio e chiude la parallela dell’11-14. Hoag gioca con intelligenza sulle mani del muro avversario (15-19). Lagumdzija ed un paio di imprecisioni bianconere rimettono tutto in gioco (18-19). Ancora Lagumdzija per la parità (20-20). La pipe di Taht porta avanti i padroni di casa (21-20). Mette anche l’ace il martello turco (22-20). Ne mettono altri due i ragazzi di Glenn Hoag ed arrivano al set point (24-20). Al terzo tentativo l’errore millimetrico di Podrascanin dai nove metri consente all’Izmir di accorciare (25-22).
Si riparte nella quarta frazione con equilibrio in campo. Il primo tempo di Ricci ed il contrattacco di Atanasijevic danno il vantaggio a Perugia (4-5). Lagumdzija capovolge (6-5). +2 Arkas con il punto di Taht (9-7). Perugia resta a contatto con il muro di De Cecco (12-11). Ace di Leon che pareggia (12-12). La pipe del cubano dà il vantaggio alla Sir Colussi Sicoma (13-14). Muro di Koc e di nuovo avanti i turchi (15-14). Podrascanin, l’ace di De Cecco ed il contrattacco di Atanasijevic ribaltano ancora (15-17). Leon risolve una situazione complicata (17-19). Taht mette a terra l’ennesima pipe per il 19-19. Atanasijevic chiude il 19-20. Ancora Atanasijevic (20-21). Bravissimo Hoag contro il muro piazzato (21-22). Errore di Taht dai nove metri e match point Sir Colussi Sicoma (23-24). Grande scambio con i Block Devils che difendono una bomba di Lagumdzija e con Atanasijevic che chiude la diagonale stretta dando la vittoria ai suoi! (23-25).

I COMMENTI

Lorenzo Bernardi (Sir Colussi Sicoma Perugia): “Stasera ci sono state due partite completamente differenti nello stesso match. La prima fino quasi alla fine del terzo set quando avevamo tre o quattro break di vantaggio. A quel punto è subentrata un po’ di superficialità e quando questo accade cala il nostro livello di attenzione e concentrazione. Loro hanno avuto una serie importante in battuta con Taht che stasera ha giocato molto bene ed il match è cambiato. Poi si è giocato punto a punto ed alla fine è stato comunque importante portarla a casa. Credo che, come spesso ci accade, molto dipende da noi in queste gare. Sappiamo contro cosa dobbiamo lottare e dobbiamo farlo sempre, ma di certo non possiamo permetterci di peccare di superficialità”.

Il Tabellino

ARKAS IZMIR – SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA 1-3

Parziali: 10-25, 19-25, 25-22, 23-25

ARKAS IZMIR: Radke 2, Lagumdzija A. 18, Matic 4, Koc 8, Taht 19, Gulmezoglu 7, Mert (libero), Bravo, Sikar 1. N.e.: Lagumdzija M., Cevik, Ergul (libero), Kaya, Cengiz. All. Hoag, vice all. Kozamernik-Oztire.

SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 24, Podrascanin 7, Ricci 9, Leon 17, Hoag 13, Colaci (libero), Della Lunga, Seif. N.e.: Galassi, Piccinelli (libero), Lanza, Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana-Caponeri.

Arbitri: Goran Gradinski - Tibor Halasz

Le Cifre
IZMIR: 15 b.s., 3 ace, 38% ric. pos., 12% ric. prf., 48% att., 6 muri. PERUGIA: 14 b.s., 8 ace, 46% ric. pos., 24% ric. prf., 53% att., 8 muri.