09
Febbraio 2020

DICIANNOVESIMA DI FILA! 3-1 CON PIACENZA E RECORD DI VITTORIE PER I BLOCK DEVILS!

I tre punti contro un’ottima Gas Sales valgono la striscia positiva più lunga di sempre per la società bianconera. Match duro portato a casa in rimonta contro un ottimo avversario. Decisivo il muro e l’innesto di Hoogendoorn che si prende l’Mvp con il 100% in attacco. Arriva ora l’infrasettimanale di Champions, Perugia vola a Lisbona per prendersi il pass per i quarti di finale

Guarda la gallery

Sir Safety Conad Perugia
Gas Sales Piacenza

19 e record! La Sir Safety Conad Perugia sconfigge di fronte ai tremiladuecento del PalaBarton la Gas Sales Piacenza, trova il diciannovesimo successo consecutivo in tutte le competizioni e realizza il nuovo record di vittorie di fila nella storia della società bianconera.

Ma è stata dura stasera, in un palazzetto al solito incandescente, contro un avversario agguerrito e che ha giocato un’ottima pallavolo con lo schiacciatore Kooy su tutti.
Perugia, partita a corrente alternata, è però uscita alla distanza, iniziando a macinare gioco dal secondo parziale, trovando nella battuta (7 ace) e soprattutto nel muro (13 i vincenti, 7 della coppia centrale Russo-Podrascanin) le armi per scardinare la resistenza della formazione di coach Gardini.
E poi Heynen la mossa vincente la pesca direttamente dalla panchina inserendo, sul 4-5 del terzo set, Hoogendoorn per Atanasijevic. Il mancino olandese entra subito in clima partita e suona la carica per i suoi mettendo a terra tutto (9 su 9 in attacco) e chiudendo con 10 pesantissimi palloni vincenti e la palma di Mvp della partita. Doppia cifra nella metà campo bianconera anche per Leon (18 punti), Lanza (10 punti con 2 ace), Russo (12 palloni vincenti con 4 muri) e Podrascanin (10 punti con 3 muri) che chiude l’ultimo pallone e fa partire la festa pubblico del PalaBarton. Pubblico che prima e dopo il match saluta con un’ovazione e con tanti applausi l’ex Alexander Berger, tre stagioni a Perugia e molto amato da tutto il palazzetto.
Si chiude momentaneamente la pagina Superlega per Perugia che apre quella della Champions League. Giovedì sera infatti i Block Devils volano in Portogallo per affrontare il Benfica Lisbona nella quinta giornata della Pool D e vanno a caccia della matematica qualificazione ai quarti di finale.

IL MATCH

Formazione tipo per Heynen con Russo al centro e Lanza in posto quattro. Subito cinque in fila per Piacenza con Kooy protagonista (0-5). Perugia ne recupera subito tre con Podrascanin (3-5). Nelli spinge i suoi (4-8). Maniout da manuale di Lanza (6-8). Out Atanasijevic, poi muro di Krsmanovic ed attacco fuori anche di Lanza (6-12). Perugia prova a ricucire con il turno al servizio di Russo (10-13). Contrattacco vincente di Leon (12-14). Un paio di errori ospiti rimettono in equilibrio il punteggio (14-14). Il muro di Podrascanin mantiene il pareggio (16-16). Nuovo break per Piacenza con il contrattacco di Berger (16-18). In rete Atanasijevic, poi out Lanza (17-21). Ancora Berger (17-22). Dentro Zhukouski in prima linea e subito muro vincente (19-22). Attacco vincente di Leon (20-22). Maniout di Atanasijevic (22-23). Nelli porta i suoi al doppio set point (22-24). In rete il primo tempo di Krsmanovic (23-24). Maniout di Kooy, Piacenza avanti (23-25).
Avvio più equilibrato nel secondo parziale (4-4). Vantaggio Perugia con il muro di Leon (5-4). In rete Stankovic, +2 Sir (7-5). Kooy tiene a contatto gli ospiti (12-11). Ace di Leon, poi muro di Podrascanin (16-12). Muro vincente di Russo (19-14). Stankovic accorcia (19-16). Doppio ace di Lanza (22-16). Out Nelli, set point Perugia (24-17). Chiude Leon (25-18).
Parte meglio la Gas Sales nella terza frazione (3-5). Dentro Hoogendoorn per Atanasijevic. Non mutano le distanze (7-9). Maniout di Nelli (7-10). Due di Leon e Perugia torna a contatto (10-11). Doppietta a muro di Podrascanin e Perugia capovolge (12-11). Scambio lunghissimo chiuso a muro da Lanza, poi super muro di Russo e poi super attacco di Hoogendoorn (18-14). Ace di Krsmanovic (19-17). Perugia tiene botta con Leon (22-19). Russo per il set point Perugia (24-21). Hoogendoorn chiude dalla seconda linea (25-22).
Gli attacchi di Hoogendoorn lanciano Perugia nel quarto set (8-3). A segno Russo (10-5). Podrascanin chiude il primo tempo (13-8). Muro incredibile di Lanza e subito dopo muro incredibile di Russo (18-11). Ancora Russo ed ancora a muro, poi ace di Hoogendoorn (21-11). Immarcabile Russo, poi entra Zhukouski e piazza il muro (23-12). In rete Stankovic, match point Perugia (24-13). La chiude il “no look” di Podrascanin (25-14).

I COMMENTI

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “Prima di tutto complimenti a Piacenza che ha giocato molto bene. Noi, dopo un primo set altalenante, siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco ed è stato importante vincere. La mia prova? Si lavora per la squadra, oggi è andata bene”.
Maximiliano Cavanna Gas Sales Piacenza): “Abbiamo avuto un bell’approccio, un bell’atteggiamento di squadra che ci ha permesso di iniziare al meglio il match. Poi loro sono una squadra forte, sono usciti fuori e ci hanno messo in difficoltà. È difficile portare via punti da questo palazzetto e con questo tifo. Credo che comunque questa prova ci serva per guardare con fiducia alle prossime partite dove ci giocheremo le nostre carte per arrivare ai playoff ”.

Il Tabellino

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – GAS SALES PIACENZA 3-1

Parziali: 23-25, 25-18, 25-22, 25-14

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 6, Russo 12, Podrascanin 10, Leon 18, Lanza 10, Colaci (libero), Zhukouski 2, Ricci, Hoogendoorn 10, Taht. N.e.: Piccinelli, Plotnytskyi, Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

GAS SALES PIACENZA: Cavanna, Nelli 9, Stankovic 8, Krsmanovic 8, Berger 13, Kooy 16, Scarferla (libero), Fei, Paris, Botto 1. N.e.: Fanuli (libero) Tondo, Pistolesi, Yudin. All. Gardini, vice all. Botti.

Arbitri: Andrea Puecher - Roberto Zanussi

Le Cifre
PERUGIA: 16 b.s., 7 ace, 59% ric. pos., 27% ric. prf., 51% att., 13 muri. PIACENZA: 16 b.s., 3 ace, 49% ric. pos., 14% ric. prf., 44% att., 7 muri.