25
Novembre 2018

ARRIVA IL PRIMO STOP IN SUPERLEGA. MONZA VIOLA IL PALABARTON AL TIE BREAK

Prova a corrente alternata dei Block Devils contro un avversario coriaceo e con importanti qualità tecniche. Perugia resta al comando della classifica, ma vede assottigliarsi il divario dalle seconde a quattro punti. Domenica prossima ancora match casalingo con Ravenna

Guarda la gallery

Sir Safety Conad Perugia
Vero Volley Monza

Perde l’imbattibilità in Superlega la Sir Safety Conad Perugia.

I Block Devils cadono al PalaBarton per mano del Vero Volley Monza che si impone, dopo oltre due ore di battaglia, al tie break. I ragazzi di Lorenzo Bernardi restano sempre saldamente in vetta alla classifica, ma vedono assottigliarsi il divario sulle inseguitrici Civitanova, Modena e Trento a quattro lunghezze.
Prova a corrente alternata dei bianconeri che vanno a mille all’ora nel primo e terzo set, entrambi vinti 25-17. Alti e bassi invece negli altri parziali nei quali, se la battuta porta sempre frutti (13 ace complessivi), non altrettanto fanno l’attacco ed il muro. Ma ampi meriti vanno anche dati a Monza che ha sfoderato una prestazione di spessore in tutti i fondamentali (ottimo il muro con 9 vincenti e tanti tocchi buoni per la difesa) giocando con il braccio sciolto, con qualità tecniche importanti e mettendo in vetrina i giovani Dzavoronok (15 punti) e soprattutto Plotnytskyi (Mvp, 18 palloni vincenti).
Ai padroni di casa non bastano invece i 20 punti (con 7 ace) di Leon ed i 17 di Atanasijevic con il muro che non è riuscito ad arginare gli attaccanti brianzoli. Bernardi, senza Berger, ha dovuto fare a meno anche di Ricci (seppure a referto) con il sostituto Galassi che non ha comunque demeritato mettendo a terra 8 punti (7 in attacco e 1 a muro).
Si ferma dunque ad otto la striscia positiva di Perugia. Una sconfitta quella di stasera magari non preventivata, ma che ci sta e che dimostra l’alto livello della Superlega. Nessun dramma in casa Sir, il match di stasera va analizzato con serenità e preso a monito soprattutto per il fatto che tutte le squadre che vengono al PalaBarton vengono per giocarsela a viso aperto senza avere, diciamo così, nulla da perdere. E questo aspetto, unito alle individualità che ogni formazione del nostro campionato ha in rosa, le rende molto pericolose.
Per la Sir ora una settimana di lavoro pieno alle porte. Si torna in palestra martedì per preparare un altro match casalingo, quello di domenica prossima contro Ravenna, quinta della classe ed altra formazione emergente e sportivamente spavalda. Per i Block Devils una pronta occasione di riscatto di fronte alla propria gente che stasera ha riempito ancora una volta il palazzetto e supportato fino in fondo i propri beniamini.

IL MATCH

C’è Galassi al centro in coppia con Podrascanin nei sette di partenza di Bernardi. Subito due di Leon (2-1). Mette anche l’ace il martello cubano (6-3). Monza torna a contatto con il primo tempo di Yosifov (6-5). Lanza da posto due, poi muro di Podrascanin (10-7). Plotnytskyi riporta sotto i brianzoli (11-10), ci pensa Atanasijevic con l’ace a rimettere Perugia a +3 (13-10). Muro vincente per Galassi, poi ancora Atanasijevic (16-11). Grande difesa di Perugia con Atanasijevic che capitalizza in contrattacco (19-13). Fuori Dzavoronok e Sir a +7 (22-15). Galassi chiude il primo tempo e porta i padroni di casa al set point (24-17). Chiude subito Atanasijevic con l’ace (25-17).
È un’altra Monza quella in campo nel secondo parziale. Battuta e muro girano forte ed i brianzoli scappano (3-8). Ace di Orduna (4-10). Altro break per gli ospiti dopo l’errore di Lanza (5-12). I Block Devils si scuotono con Podrascanin e l’ace di Lanza (8-12). Perugia torna a -2 con un doppio ace di Leon (14-16). Dzavoronok tiene il vantaggio brianzolo (17-20). Ace di Dzavoronok (19-23). Doppio ace di Leon (22-23). Fuori il cubano dai nove metri e doppio set point Monza (22-24). Lanza annulla il primo (23-24). Entra Della Lunga al servizio ma sbaglia ed il Vero Volley impatta (23-25).
È equilibrato l’avvio della terza frazione. Atanasijevic firma il 6-6 con un attacco dalla seconda linea. Contrattacco di Leon e vantaggio bianconero (8-7). Ancora il cubano in volo da posto quattro (11-8). Sempre Leon (13-9). Arriva la “Serbian Power” con Atanasijevic in contrattacco e Podrascanin a muro (18-13). Anche ace per Atanasijevic (23-16). Maniout dell’opposto serbo e set point Perugia (24-17). Missile di Leon (a 131 Km/h) dai nove metri ed i Block Devils tornano avanti (25-17).
Si gioca punto a punto nel quarto parziale. Il muro di Podrascanin vale il 6-6, il primo tempo del centrale serbo il vantaggio Sir (7-6). Ace di Plotnytskyi e tutto si capovolge (7-8). Doppio smash di Beretta ed ace di Yosifov, Monza scappa (8-12). Plotnytskyi va a segno anche da posto quattro (11-16). Fuori Lanza (12-18). Perugia non riesce ad avvicinarsi con l’ucraino di Monza che imperversa in attacco (17-23). Proprio Plotnytskyi chiude 20-25 e rimanda tutto al tie break.
Il muro di Monza risponde all’ace di Atanasijevic (3-3). Fuori Dzavoronok, poi ace di Leon a 130 Km/h (6-3). Muro di Beretta (6-5). Punto di Lanza e si cambia campo con Perugia avanti di due (8-6). Fuori Leon, si torna in parità (9-9). Ace di Plotnytskyi e poi muro di Ghafour (9-11). Altro ace di Plotnytskyi (9-12). Fuori Ghafour (11-12). La pipe di Plotnytskyi (11-13). Muro su Leon e match point Monza (12-14). In rete il servizio del cubano, vince il Vero Volley 13-15.

I COMMENTI

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Prima di tutto complimenti a Monza che ha giocato molto bene anche quando siamo stati in grado di metterli sotto nel primo e terzo set. Non hanno mai mollato, hanno murato, hanno difeso e ci hanno creato problemi. Prima o poi dovevamo perdere, ci sta. Magari al tie break potevamo riprenderla, ma nessun rimpianto. Andiamo avanti a testa alta e pensiamo alla prossima”.
Fabio Soli (Vero Volley Monza): “Abbiamo giocato una buona pallavolo, magari non costante ma contro Perugia non è possibile. Loro ci hanno lasciato ampi spazi e noi siamo stati bravi ad infilarci con pazienza, coraggio e con qualità tecniche che i miei giocatori hanno. E alla fine ci portiamo a casa una vittoria che probabilmente non si aspettavano in tanti”.

Il Tabellino

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – VERO VOLLEY MONZA 2-3

Parziali: 25-17, 23-25, 25-17, 20-25, 13-15

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 17, Podrascanin 8, Galassi 8, Leon 20, Lanza 12, Colaci (libero), Piccinelli, Seif, Della Lunga. N.e.: Ricci, Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana.

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 3, Ghafour 12, Beretta 12, Yosifov 5, Dzavoronok 15, Plotnytskyi 18, Rizzo (libero), Giannotti, Calligaro, Galliani, Bott. N.e.: Buti, Arasomwan, Picchio (libero). All. Soli, vice all. Parisi.

Arbitri: Dominga Lot - Giorgio Gnani

Le Cifre
PERUGIA: 23 b.s., 13 ace, 35% ric. pos., 18% ric. prf., 53% att., 6 muri. MONZA: 31 b.s., 7 ace, 35% ric. pos., 14% ric. prf., 51% att., 9 muri.