23
Aprile 2018

Zaytsev: “Abbiamo fatto il primo passo verso un grande obiettivo”

Dopo la vittoria in gara 1 di finale scudetto parola allo Zar: “Vinta di tigna e giocando una buona partita. Ma siamo consapevoli della forza della Lube e che mercoledì dovremo essere molto molto attenti”. Parla anche coach Bernardi. Intanto già oggi squadra al lavoro in vista del secondo atto di dopodomani a Civitanova

I commenti

La palla passa ora a gara 2!

Si sono spente da poco le luci del PalaEvangelisti. Luci che hanno illuminato gara 1 di finale scudetto e la grande vittoria della Sir Safety Conad Perugia contro Civitanova con il pubblico in delirio.

“Non potevamo non dare soddisfazione a tutta quella gente”, dice Ivan Zaytsev. “Abbiamo fatto il primo passo verso quello che per noi è un grande obiettivo. Ma siamo consapevoli della forza della Lube. Dove l’abbiamo vinta? Direi di tigna! Poi ovviamente giocando bene, battendo bene e lavorando bene in fase break”.

Dice bene lo Zar! La “tigna”, il carattere, il cuore sono stati ingredienti fondamentali per la Perugia di ieri sera. Merito anche di chi, stiamo parlando di Lorenzo Bernardi, li ha caricati e motivati alla vigilia.

“La squadra fisicamente sta bene”, spiega proprio il tecnico bianconero. “Ieri i ragazzi hanno saputo tenere bene di testa, hanno giocato con il sorriso sulle labbra, godendosi quello che si sono meritati durante la regular season”.

In effetti in campo Perugia ha dato l’idea quasi di divertirsi, sicuramente di aver affrontato nel modo giusto questa gara 1. Con voglia e determinazione, ma senza mai farsi sopraffare dalla tensione o dal nervosismo. E mantenere questo equilibrio mentale adesso diventa determinante.

Va dunque in archivio una giornata fantastica vissuta al PalaEvangelisti. Va in archivio anche di fretta perché dopodomani è in arrivo gara 2 all’Eurosuole Forum di Civitanova. Per questo i ragazzi già oggi pomeriggio sono al lavoro in sala pesi per una seduta di lavoro fisico utile per tenere alti i giri del motore ed anche per scaricare la tensione di questi ultimi giorni.

“Mercoledì ci aspettiamo una partita tosta e lunga”, prosegue lo Zar. “Loro forzeranno certamente al servizio nel loro palazzetto e cercheranno di metterci in difficoltà. Dovremo essere molto molto attenti”.

“Che gara 2 sarà? Me la immagino come gara 1 – sentenzia Bernardi – con momenti di grande pallavolo perché si stanno confrontando due squadre che hanno una qualità di gioco incredibile. Tutto evidentemente a vantaggio dello spettacolo e del pubblico”.

A proposito di pubblico, quello bianconero, è già in moto la macchina organizzativa dei Sirmaniaci che saranno presenti in gran numero all’Eurosuole mercoledì approfittando della vicinanza geografica e della giornata di festa.