11ª giornata di ritorno: Sir Safety Conad Perugia – Taiwan Excellence Latina

11ª giornata di ritorno: Sir Safety Conad Perugia – Taiwan Excellence Latina
3 - 1
Finale

Un set per carburare, poi Perugia sciorina grande volley e brinda con la propria gente al primato matematico in Superlega con due giornate di anticipo. Bernardi dà spazio a gran parte degli effettivi e si gode un super Berger, un positivo Ricci e la premiata ditta Zaytsev-Atanasijevic. Colaci festeggia alla grande i trentatre anni compiuti oggi

Dettagli

Data Ora League Stagione Giornata
21 febbraio 2018 20:30 SuperLega Stagione 2017-18 11ª Ritorno

Risultati

Squadra1º Set2º Set3º Set4º SetFinaleEsito
Sir Safety Conad Perugia162525253Vinto
Taiwan Excellence Latina251621101Perso

Sir Safety Conad Perugia

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 15557%21%61%130

Taiwan Excellence Latina

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 15447%15%43%50

Riepilogo

PERUGIA – Si alzano tutti in piedi i tremila del PalaEvangelisti sul 24-10 del quarto set. La Sir Safety Conad Perugia è al match point contro la Taiwan Excellence Latina. Ivan Zaytsev schianta in terra il contrattacco che consegna ai Block Devils i tre punti in palio e soprattutto i tre punti della matematica certezza del primo posto in Superlega, traguardo storico e mai raggiunto prima d’ora dalla società del presidente Sirci che garantisce il vantaggio del fattore campo in tutti i playoff e la qualificazione ai gironi della prossima Champions. È grande festa tra i Sirmaniaci, è grande festa per tutto il pubblico perugino, è grande festa per Perugia che diventa irraggiungibile per tutti e si issa lassù in Superlega, dove mai era arrivata prima di oggi.

Con Latina arriva la ventiduesima vittoria (su ventiquattro partite) di una fantastica regular season per i Block Devils. La vittoria più importante, quella della certezza del primato. Bernardi usa quasi tutta la rosa, i ragazzi ci mettono un set (il primo) a carburare. Poi, dal secondo parziale i bianconeri ingranano le marce giuste, cominciano a giocare la loro pallavolo aggressiva in fase break (5 gli ace e 13 i muri vincenti alla fine) ed arrivano ancora una volta primi al traguardo. Lo fanno con un super Berger, Mvp con 15 punti e con un incredibile 87% in attacco. Lo fanno con Ricci ed Anzani al solito affidabili al centro, con la premiata ditta Zaytsev-Atanasijevic (34 punti in due) a mietere vittime in attacco, con De Cecco che dirige l’orchestra da par suo e con Colaci che festeggia i trentatre anni compiuti oggi (tanti auguri!) con l’ennesima prova di lusso in seconda linea.

Perugia sogna, soprattutto i tifosi sognano. Ancora due gare al termine del campionato (domenica a Modena e chiusura in casa con Ravenna il 4 marzo), poi saranno playoff ed il PalaEvangelisti ne sarà il crocevia. Il meglio, come cantava Ligabue, deve ancora venire!

 

IL MATCH

Ricci per Anzani, Berger per Russell. Queste le scelte iniziali di Bernardi. Avvio equilibrato con proprio Ricci a firmare il 2-2 in primo tempo. Break di Latina con l’errore di Atanasijevic e l’ace di Rossi con l’ausilio del nastro (3-7). Il muro di Podrascanin dimezza (6-8), il contrattacco di Zaytsev riporta Perugia a contatto (7-8). L’attacco out di Starovic porta al pareggio (8-8). Incomprensione tra De Cecco e Podrascanin e gli ospiti tornano a +2 (9-11). Ace di Sottile (10-13). Perugia sistema il cambiopalla, ma non riesce a trovare incisività in fase break (13-16). Dentro Andric per Atanasijevic. Le Goff mette a terra il punto del 13-17 e Bernardi deve usare il secondo timeout discrezionale. Attacco out proprio del neo entrato Andric ed i pontini scappano via (14-20). Fuori anche Podrascanin (15-22). Un altro errore di Perugia, stavolta al servizio, porta Latina al set point (16-24) ed ancora un colpo errato in attacco, di Atanasijevic, chiude il parziale (16-25).

C’è Anzani per Podrascanin in avvio di secondo set nelle file dei Block Devils. Atanasijevic firma il 3-2 con un attacco dalla seconda linea. Due di Zaytsev, poi pipe di Berger e triplo vantaggio Perugia (7-4). Altri due per i padroni di casa con Atanasijevic che gioca il maniout del 9-4. Vola la Sir con la premiata ditta Zaytsev-Atanasijevic e con l’opposto serbo che infila l’ace del 14-7.  Vola anche Berger in posto quattro (16-8). Perugia controlla bene la fase centrale del parziale (21-13). Atanasijevic mette il punto del 23-15 con un attacco vincente dalla seconda linea. Il muro di Zaytsev su Maruotti pareggia il conto dei set (25-16).

Partono forte nel terzo set i padroni di casa. Berger e De Cecco trascinano i compagni e la pipe proprio dello schiacciatore austriaco scrive 8-3 sul tabellone del PalaEvangelisti. Zaytsev è il più lesto sotto rete (10-4). Arriva l’ace dello Zar a 115 Km/h (14-6). Entra Siirila per Anzani. Latina cerca di ricucire le distanze sfruttando un bel turno al servizio del giapponese Ishikawa (18-14). Altri tre per i pontini che tornano in gioco (18-17). Torna Anzani. Perugia riparte con il punto di Zaytsev (21-18), ma Latina non molla con Starovic (21-20). Atanasijevic va a segno con Atanasijevic in attacco e con Berger a muro (23-20). Ricci chiude il primo tempo che porta i Block Devils al set point (24-21). Chiude l’ace di Atanasijevic (25-21).

L’ace di Rossi apre il quarto set (1-2), quello di Atanasijevic firma il sorpasso bianconero (3-2). Muro vincente di Ricci (6-4). Difesa e contrattacco di Magnum Atanasijevic (8-5), poi out l’attacco di Starovic (9-5). Perugia prende margine sfruttando il turno al servizio del neo entrato Della Lunga ed i punti di Berger. Mette anche l’ace Della Lunga (18-8). Entra Show e va subito a segno due volte a muro (21-9). Berger chiude lo smash (23-9). Chiude Zaytsev (25-10). Perugia è prima!!

 

I COMMENTI

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Siamo stati molto bravi a conquistare questo primo posto in campionato, ma ora dobbiamo continuare perché tra due settimane e mezzo comincia un altro campionato ed in generale la parte più importante della stagione. Il primo posto ci porta la Champions del prossimo anno ed il vantaggio del fattore campo nei playoff. Ci porta anche più pressione e dovremo dimostrare di saperla sopportare”.

Cristian Savani (Taiwan Excellence Latina): “Abbiamo dato tutto. Noi non stiamo facendo il campionato che ci aspettavamo per una serie di motivi e stasera abbiamo provato a fare “all in” cercando il colpaccio in casa di Perugia. Siamo stati bravi nel primo set, con Perugia che ha sbagliato più del solito, poi loro sono usciti fuori, sono usciti anche i nostri soliti problemi ed è finita come da pronostico. Ma sono contento perché, nonostante il momento per noi duro, abbiamo dimostrato almeno nel primo set di poter dire la nostra”.

 

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TAIWAN EXCELLENCE LATINA 3-1
Parziali: 16-25, 25-16, 25-21, 25-10

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 5, Atanasijevic 18, Podrascanin 1, Ricci 6, Zaytsev 16, Berger 15, Colaci (libero), Andric 1, Della Lunga 1, Siirila, Shaw 2, Anzani 4. N.e.: Russell, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

TAIWAN EXCELLENCE LATINA: Sottile 1, Starovic 15, Rossi 6, Le Goff 4, Savani 8, Maruotti 10, Shoji (libero), De Angelis, Ishikawa 2, Huang Pei, Gitto. N.e.: Corteggiani, Kovac. All. Di Pinto, vice all. Franchi.

Arbitri: Alessandro Tanasi – Ubaldo Luciani

Sede di gioco

PalaBarton
Località Pian di Massiano, 06125 Perugia PG, Italia