SCUDETTO ALLA LUBE! APPLAUSI ALLA GRANDE SIR!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

     

 

Nella foto: Il PalaEvangelisti... proprio uno spettacolo!!!

 

 

Macerata campione d’Italia. Questo il verdetto di gara 4 al PalaEvangelisti. Un PalaEvangelisti che stasera ha dimostrato cosa vuol dire spettacolo, correttezza, sportività e grande tifo. In barba alle tante, troppe chiacchiere di questi giorni Perugia ha vinto. Ha mostrato il suo lato migliore, ha mostrato che la pallavolo è un mondo perfetto. L’applauso di tutto il palasport per i bianconeri alla fine vale più, passateci il paragone forse eccessivo, di uno scudetto. Scudetto che la Lube si cuce sul petto e che, va detto perché nel volley il migliore vince sempre, si merita. Per la stagione e per come ha tenuto il campo stasera. Lo meritava magari anche la Sir, che anche stasera ha dato tutto, buttato il cuore sul taraflex, lottato come un leone, giocato tutta grinta e determinazione. Non è bastato, ma nessuno potrà togliere a questa squadra ed il suo unico allenatore una stagione che definire eccezionale è riduttivo. Avanti di uno, poi sotto di uno. Ma Perugia è sempre stata attaccata al match, sospinta dal PalaEvangelisti. Poi un quarto set epico, uno spettacolo senza fine. Un’infinità di set point per Perugia ed altrettanti match point per Macerata. Tutto questo fino al 33-35 messo a terra da Podrascanin che ha fatto partita la festa Lube. Ultima per Kovac, che inizia ora una nuova avventura professionale. Ma che resta, scolpito nel marmo, nel cuore di tutta Perugia. Una nota stonata stasera. La conduzione arbitrale. A tratti semplicemente non degna di una finale scudetto e decisiva, in un match così combattuto. Peccato davvero. Queste due grandi squadre e questo grande pubblico avrebbero meritato ben altro.  

 

LA CRONACA

 

La solita meraviglia il PalaEvangelisti all’ingresso in campo. Kovac presenta il solito “6+1” con la coppia Buti-Barone al centro. Giuliani risponde pure lui con la consueta formazione con Parodi-Kurek coppia di martelli. Il primo punto è degli ospiti con il muro di Stankovic (0-1). Doppietta di Vujevic, punto di Atanasijevic e controbreak Perugia (3-1). Buti e muro ed una magia del capitano costringono subito Giuliani al timeout (5-1). Sul 7-2 Sir in campo Kovar per Kurek. L’ace di Zaytsev accorcia le distanze (10-7). È ancora Vujevic a mandare le squadre al timeout tecnico con i padroni di casa avanti 12-10. Riparte la Sir con i muri di Buti e Barone (17-13). In campo Monopoli in regia. Nuovo colpo di classe di Vujevic che mantiene il vantaggio bianconero (20-16). Out Zaytsev (21-16). Torna Baranowicz. In campo anche Mitic in prima linea. Out Atanasijevic e gli ospiti tornano sotto (21-18). Muro di Stankovic (22-20). Torna Paolucci. Out Zaytsev (23-20). Dentro Cupkovic. Punto Baranowicz (23-21). Di nuovo in campo Vujevic. In rete il servizio del regista Lube (24-21). Punto di Kurek (24-22). Lungo il servizio di Kurek. Il primo set è dei Block Devils (25-22).

 

 

 

Si riparte con Macerata che presenta Kovar per Parodi. Equilibrio in campo con Kurek che firma il muro del vantaggio ospite (4-5). Fallo di Paolucci che dà il +2 alla Lube (8-10). Troppi errori in battuta per Perugia. L’ennesimo, di Atanasijevic, manda le due finaliste al timeout tecnico (10-12). Zaytsev spinge gli ospiti (13-16). Il neo entrato Mitic mura Parodi, pure lui subentrato nel frattempo, e la Sir torna sotto (18-19). Contrattacco a segno di Barone ed è parità (19-19). Torna in campo Kurek che va subito a segno (19-20). Dentro Cupkovic e Della Lunga. Sempre avanti Macerata con il punto di Kovar (21-22). Il muro di Podrascanin vale il set point Lube (22-24). Out Cupkovic (ma c’era tocco del muro). Parità (22-25). 

Partono meglio gli ospiti con il break firmato Kovar (2-4). Doppia non ravvisata a Macerata con Kovar che va a segno (4-6). Fioccano i gialli in campo. L’errore di Atanasijevic vale il +3 ospite (7-10). Non demorde la Sir che impatta subito con il punto di Petric (11-11). L’ace di Buti ferma il gioco per la sospensione obbligatoria (12-11). Strappo Lube dopo il muro di Podrascanin e l’errore di Vujevic (14-17). In campo Semenzato per Barone. Ace di Zaytsev che amplia il vantaggio (15-19). Il ruggito del capitano scuote il PalaEvangelisti! (19-21). Murone di Petric su Zaytsev (20-21). Bomba di Zaytsev (20-22). Contrattacco Kovar (20-23). Ace Podrascanin (20-24). Out Buti dai nove metri. Lube avanti di un set (21-25).

Kovac conferma Semenzato al centro in coppia con Buti per la quarta frazione. Subito due di Podrascanin (0-2). Muro di Petric su Zaytsev, ace di Atanasijevc e controsorpasso Sir (4-3). Break Perugia con la pipe di Petric (7-5). Pareggio Lube con Zaytsev (7-7). Punto di Vujevic che beffa Macerata con un tocco sotto rete (9-8). Crolla il PalaEvangelisti dopo la grande difesa di Petric trasformata in punto da Atanasijevic (10-8). Korar usa il muro ed impatta (11-11). Nuovo piccolo break Perugia con la pipe di Petric (16-14) e nuova parità con il colpo di Kurek (16-16). Conduzione arbitrale pessima e rosso a Vujevic che lancia gli ospiti (16-18). Non ci stanno i Block Devils che tornano in pista con il muro di Atanasijevic (19-19). Muro di Buti (21-19). Atanasijevic dà ai bianconeri due set point (24-22). Annulla il primo Kovar (24-23). Due muri di Stankovic. Sorpasso Lube (24-25). Non ci sta Atanasijevic (25-25). Muro Stankovic (25-26). In rete il servizio di Kovar (26-26). Incredibile l’arbitro che regala il punto alla Lube (26-27). A segno Petric (27-27). Zaytsev (27-28). Vujevic (28-28). Buti (29-28). Parodi (29-29). Invasione Lube (30-29). Podrascanin (30-30). Petric (31-30). Kovar (31-31). Atanasijevic (32-31). Muro Stankovic (32-32). Vujevic (33-32). Parodi (33-33). Ancora Parodi (33-34). Muro Podrascanin (33-35). 

VIDEO CHECK

1° SET: 3-1 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Macerata per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (4-1)

1° SET: 18-16 (muro Macerata) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (19-16)

2° SET: 7-8 (muro Macerata) Video Check richiesto da: Macerata per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (8-8)

2° SET: 10-11 (battuta Atanasijevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Macerata (10-12)

3° SET: 3-4 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Macerata (3-5)

3° SET: 20-23 (battuta Podrascanin) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Macerata (20-24)

4 SET: 7-5 (battuta Semenzato) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Macerata (7-6)

4 SET: 17-19 (attacco Buti) Video Check richiesto da: Macerata per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (18-19)

4 SET: 19-19 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Macerata per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (20-19)

4 SET: 25-25 (muro Macerata) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Macerata (25-26)

 

I COMMENTI

Slobodan Kovac (Sir Safety Perugia): "Abbiamo cercato in ogni modo di vincere. I ragazzi hanno dato tutto davanti ad un pubblico meraviglioso. Certo, adesso c’è un po’ di rammarico, ma sono contento di come i miei giocatori hanno giocato. È stata per noi una grande stagione e ringrazio davvero tutti".

Hubert Henno (Cucine Lube Banca Marche Macerata): "Tutto fantastico. È una grande vittoria perché è arrivata contro un grande avversario e davanti ad un pubblico meraviglioso. È la nostra festa ed anche la festa della pallavolo in un clima, dopo le ultime polemiche, di grande fair play. È uno scudetto strameritato".

IL TABELLINO

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA- CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA 1-3

Parziali: 25-22, 22-25, 21-25, 33-35

Durata Parziali: 28, 28, 28, 45. Tot.: 2h 09’

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci, Atanasijevic 24, Barone 3, Buti 10, Petric 18, Vujevic 12, Giovi (libero), Mitic 1, Cupkovic, Semenzato 2, Della Lunga. N.E.: Fanuli (libero), Della Corte. All. Kovac, vice all. Fontana.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Baranowicz 3, Zaytsev 18, Podrascanin 10, Stankovic 7, Kurek 14, Parodi 4, Henno (libero), Kovar 15, Monopoli, Giombini. N.E.: Patriarca, Provvisiero (libero). All. Giuliani, vice all. Cadeddu.

Arbitri: Matteo Cipolla - Fabrizio Pasquali

LE CIFRE – PERUGIA: 21 b.s., 3 ace, 56% ric. pos., 32% ric. prf., 45% att., 9 muri. MACERATA: 21 b.s., 5 ace, 53% ric. pos., 23% ric. prf., 48% att., 14 muri.

 

Copyright Sir Safety Perugia. All Rights Reserved.
Powered by studiospace.it