Semifinale Playoff Gara1

Semifinale Playoff Gara1
3 - 1
Finale

Muro di Ivan Zaytsev… esplode il PalaEvangelisti! Il punto dello schiacciatore bianconero chiude 3-1 il primo atto della serie con Trento nel tripudio del PalaEvangelisti. Match combattuto, tirato, a tratti anche nervoso e deciso dalla determinazione della formazione di Lorenzo Bernardi nei momenti caldi del primo, terzo e quarto set. Super Berger in posto quattro. Domenica a Trento gara 2

Dettagli

Data Ora League Stagione Giornata
29 marzo 2018 20:30 SuperLega Stagione 2017-18 SF1

Risultati

Squadra1º Set2º Set3º Set4º SetFinaleEsito
Sir Safety Conad Perugia251825253Vinto
Diatec Trentino232523221Perso

Sir Safety Conad Perugia

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 20753%25%47%100

Diatec Trentino

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 17336%11%51%110

Riepilogo

PERUGIA – Muro di Ivan Zaytsev… esplode il PalaEvangelisti!

Grandi emozioni a Pian di Massiano per gara 1 di semifinale scudetto con la Sir Safety Conad Perugia che parte con il piede giusto nella serie superando in quattro set la Diatec Trentino.

Il boato del folto pubblico perugino saluta i Block Devils capaci di portare a casa un match combattuto, tirato, a tratti anche nervoso e deciso dalla determinazione della formazione di Lorenzo Bernardi nei momenti caldi del match.

Nonostante i 20 errori diretti, è il servizio l’arma decisiva di Perugia in questo primo atto della serie. Oltre ai 7 ace (due a testa per Berger ed Atanasijevic), costante la pressione dai nove metri di capitan De Cecco e compagni, cosa che alla lunga ha costretto Trento, una Trento apparsa assolutamente in forma, ad uscite scontate in attacco. Al resto ha pensato il cuore dei ragazzi del presidente Sirci. Quel cuore che è arrivato dove non riusciva più la tecnica, quel cuore che, a dispetto delle grandi qualità di questa squadra, ha fatto ancora una volta la differenza.

Splendido, come spesso in questi playoff, Alexander Berger. 14 i punti del martello austriaco (best scorer dei suoi) e prestazione a tutto campo per l’eclettico posto quattro perugino, molto più di una semplice alternativa nella rosa di Bernardi. Da sottolineare anche i 6 muri vincenti di Podrascanin ed un ottimo Zaytsev in ricezione (63%) ed in attacco (57%), ma un plauso, in particolare nella gestione dei punti finali di primo, terzo e quarto set, lo merita davvero tutta la squadra. Una squadra unita, determinata, combattiva, dove Colaci vola in difesa, dove Anzani colpisce con regolarità dal centro, dove De Cecco dirige le operazione con lucidità, dove Atanasijevic, pur non straripante come al solito, esce di prepotenza nel quarto set. E dove ognuno porta il proprio mattoncino, vedi Shaw che entra per il muro e prende il muro e vedi Della Lunga inserito al servizio che crea lo scompiglio nella seconda linea avversaria.

Dunque, parafrasando una terminologia calcistica, 1 a 0 a palla al centro. La serie si sposta ora a Trento dove domenica, giorno di Pasqua, è in programma gara 2. Sarà ancora grande spettacolo con Perugia decisa, il tema ormai lo avete capito, al raddoppio!

 

IL MATCH

Formazione confermata per Bernardi e via e subito 1-0 Perugia con il muro di Podrascanin. Mette anche l’ace il Potke (3-1). Servizio vincente pure di Atanasijevic (5-2). Si avvicina Trento con un positivo Kozamernik (6-5). Attacco out di Atanasijeivc e parità (7-7). Vantaggio Diatec con il punto di Vettori (10-11). Prova a scappare Trento con il muro di Lanza (11-13). Due di Berger (attacco ed ace) pareggiano subito (13-13), poi Vettori riporta a +2 gli ospiti (13-15). Arriva un altro muro di Podrascanin per il nuovo pari, poi l’ace di De Cecco dà il vantaggio a Perugia (17-16). Vettori riporta a +1 Trento (19-20), Atanasijevic infila l’ace del 21-20, il neo entrato Shaw il muro del 22-20. Atanasijevic risolve una situazione complicata e dà a Perugia due set point (24-22). L’errore dei nove metri di Vettori chiude il set a vantaggio dei Block Devils (25-23).

Parte bene Trento nel secondo set con il muro di Kovacevic (2-4). +3 Diatec con il primo tempo di Eder (6-9). Ace del centrale brasiliano e poi Kovacevic. Gli ospiti scappano (7-12). Kozamernik dilata la forbice (9-16) e Bernardi inserisce Russell ed Andric per Berger ed Atanasijevic. I Block Devils sistemano le cose in cambiopalla, ma non riescono a ricucire (16-22). Lanza dà ai suoi sette set point (17-24). Chiude lo stesso Lanza (18-25).

Grande equilibrio in avvio di terzo set. Il contrattacco di Atanasijevic vale il 6-4 Perugia. Fuori Kovacevic, poi super muro di Berger su Vettori e poi super contrattacco di Atanasijevic (11-6). Ace di Eder (11-8). Fuori Vettori, tornano cinque le lunghezze di vantaggio dei Block Devils (14-9). Distanze invariate dopo il colpo di Zaytsev (16-11). Il muro del Potke! (19-12). Trento non molla ed accorcia le distanze con il muro del neo entrato Teppan  (21-17). Altri due break per gli ospiti (22-20). Si gioca punto a punto. L’errore di Lanza porta i bianconeri al doppio set point (24-22). Al secondo tentativo la pipe di Berger riporta in vantaggio Perugia (25-23).

Due errori bianconeri lanciano Trento alla ripresa (3-6). Atanasijevic accorcia (6-7). Ace di Eder (7-10). Berger ne mette due in fila (11-12). Zaytsev sfonda il muro trentino e si torna in parità (13-13). Nuovo break Diatec con il muro di Eder (13-15). Fuori Teppan, poi muro di Podrascanin (16-15). Break di Trento con Lanza (19-20). Fuori Vettori (22-21). L’errore di Lanza porta Perugia al match point (24-22). La chiude a muro lo Zar (25-22).

 

I COMMENTI

Simone Anzani (Sir Safety Conad Perugia): “Sono contentissimo della vittoria. È la mia prima semifinale playoff e me la immaginavo così. Trento durante l’anno ha avuto qualche difficoltà, ma stasera ha dimostrato che ci può tenere testa alla grande e, se noi rallentiamo un attimo, ci sgambetta subito. Oggi abbiamo rallentato un po’ nel secondo set e infatti lo abbiamo perso. Dopo siamo stati bravi, abbiamo reagito bene e anche se non siamo stati brillantissimi oggi, siamo riusciti a portarla a casa”.

Uros Kovacevic (Diatec Trentino): “Abbiamo giocato contro Perugia molto meglio rispetto alle ultime quattro partite e da quel punto di vista sono molto contento. Eravamo pronti ad affrontare Perugia ed eravamo pronti a vincere. Ci è mancato qualcosa alla fine del terzo e quarto set. Ora dobbiamo lavorare e cercare di vincere la prossima partita”.

 

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – DIATEC TRENTINO 3-1
Parziali: 25-23, 18-25, 25-23, 25-22

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 12, Podrascanin 10, Anzani 10, Zaytsev 13, Berger 14, Colaci (libero), Shaw 1, Della Lunga, Andric 2, Russell 1. N.e.: Ricci, Cesarini (libero), Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.

DIATEC TRENTINO: Giannelli 2, Vettori 7, Eder Carbonera 8, Kozamernik 7, Lanza 13, Kovacevic 16, De Pandis (libero), Chiappa (libero), Hoag, Zingel 2, Teppan 6. N.e.: Cavuto, Partenio. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.

Arbitri: Daniele Rapisarda – Mauro Goitre

Sede di gioco

PalaEvangelisti
Viale Tazio Nuvolari, 21, 06125 Perugia PG, Italia