Finale Scudetto Gara 1

Finale Scudetto Gara 1
3 - 1
Finale

Vittoria 3-1 dei giocatori di Lorenzo Bernardi in gara 1 contro Civitanova. Il PalaEvangelisti ancora meraviglioso carica a dovere i ragazzi che sfoderano una prestazione di qualità e splendida per carattere e determinazione. Atanasijevic ne mette 20, De Cecco ispira e Zaytsev è il solito eccezionale uomo a tutto campo. Mercoledì a Civitanova gara 2

Dettagli

Data Ora League Stagione Giornata
22 aprile 2018 18:00 SuperLega Stagione 2017-18 F1

Risultati

Squadra1º Set2º Set3º Set4º SetFinaleEsito
Sir Safety Conad Perugia252225253Vinto
Cucine Lube Civitanova212518231Perso

Sir Safety Conad Perugia

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 19836%16%55%70

Cucine Lube Civitanova

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 19844%22%49%60

Riepilogo

PERUGIA – Spara out Sokolov dai nove metri alle soglie delle due ore di gioco ed il PalaEvangelisti impazzisce!

È della Sir Safety Conad Perugia gara 1 di finale scudetto! In uno scenario da sogno, con i Sirmaniaci scatenati e con il muro bianco di tutto il pubblico perugino a fare un tifo assordante, i Block Devils sconfiggono 3-1 la Cucine Lube Civitanova e si portano avanti 1-0 nella serie che assegna il tricolore.

È una Perugia spaziale quella di stasera! Spaziale perché, a soli tre giorni distanza da un match importante come quello di giovedì contro Trento, i ragazzi di Lorenzo Bernardi mettono in campo una prestazione solida dal punto di vista tecnico, con battuta ed attacco che girano a dovere e limitando al massimo, con l’eccezione del secondo set, gli errori diretti.

Ma spaziale soprattutto perché in campo si è vista una squadra determinata, aggressiva, quasi rabbiosa a tratti ed animata da una grande voglia di vincere. La stessa del proprio tecnico.

La serie è ovviamente lunga e già mercoledì a Civitanova in gara 2 le difficoltà non mancheranno di certo. Ma Perugia c’è, con il cuore e con la testa prima anche con le gambe e con le braccia.

Eccome se c’è! Con De Cecco ad ispirare in cabina di regia, con Atanasijevic, 20 punti ed una furia in attacco, con Zaytsev eccezionale uomo a tutto campo (3 ace, 2 muri, ricezione puntuale e tanti attacchi vincenti). E poi con Russell che la prende dove pochi possono osare, con Podrascanin ed Anzani (4 muri per il centrale comasco) che si tirano su le maniche al centro della rete per fare un prezioso lavoro, con Colaci che non ne vuole proprio sapere di farla cadere.

Questa è stata Perugia stasera, più forte anche di un sontuoso Juantorena (22 palloni vincenti con il 65% in attacco e capace da solo di rimettere in carreggiata i suoi nel quarto set con quattro punti consecutivi dal 21-16 al 21-20).

Questa è Perugia e questo è il suo pubblico, coinvolgente, incontenibile, spettacolo nello spettacolo.

Si è appena cominciato nella strada che porta al tricolore, sia chiaro. Ma Perugia ha fatto un primo passo spaziale!

IL MATCH

Formazione tipo quella che manda in campo Lorenzo Bernardi. Subito 4-0 Perugia con due attacchi out degli ospiti ed il primo tempo di Anzani. A segno Russell da posto quattro (6-2). La Lube accorcia con il muro di Juantorena (6-4). Nuovo +4 Sir con la pipe di Zaytsev (10-6). Muro vincente per Anzani (12-7). Vola ancora Russell per l’attacco del 16-11. Juantorena accorcia (16-13). Muro di Candellaro, Lube a -2 (17-15). Doppio ace di Sokolov e parità (19-19). Perugia riparte con il muro vincente di Atanasijevic e con la diagonale stretta di Russell (22-19). Fuori Sokolov (23-19). A segno Atanasijevic, set point Perugia (24-19). Chiude Russell al terzo tentativo (25-21).

Il muro di Anzani apre il secondo set (2-1). Break Perugia con l’ace di Atanasijevic (4-2). Magia di De Cecco per Atanasijevic (7-5). Out Atanasijevic, smash di Candellaro e vantaggio Lube (7-8). Break degli ospiti con il muro di Sokolov (9-11). Lunga serie di cambipalla con distanze invariate (14-16). In rete Sokolov, si torna in parità (16-16). Nuovo scatto Lube con il turno al servizio di Juantorena (16-19). Perugia non riesce a ricucire con Juantorena che mette il punto del 19-23 e quello del 19-24. De Cecco annulla tre set point (22-24). Out il terzo servizio del regista bianconero e si torna in parità (22-25).

Avvio equilibrato nel terzo set (4-4). Il muro dello Zar (6-4). Nuova parità a quota 7. Ace di Zaytsev (9-7). Contrattacco vincente di Atanasijevic (11-8). Sokolov accorcia (12-11). Fallo a rete della Lube, nuovo +3 Sir (15-12). Atanasijevic mette a terra l’attacco da posto quattro e mantiene le distanze (17-14). In rete la pipe di Juantorena (20-16). L’ace di Candellaro dimezza (20-18), due di Russell (attacco ed ace) ristabiliscono (22-18). Contrattacco vincente di Atanasijevic (23-18). Muro vincente di Anzani e set point Perugia (24-18). Chiude subito un muro imperiale di Zaytsev (25-18).

È di Atanasijevic con l’ace il primo break del quarto set (4-2). Fuori Kovar e fuori Sokolov (8-3). Si riscatta al servizio l’opposto bulgaro della Lube (8-5). Missile dello Zar dai nove metri e Perugia torna a +5 (12-7). Civitanova rientra con il servizio (14-12). Zaytsev di potenza per il 17-13. Juantorena non ci sta (18-16). Pipe e poi super ace dello Zar (21-16). È sempre Juantorena a suonare la carica con quattro punti in fila (21-20). Atanasijevic mette a terra il pallone del 23-21. Ancora Magnum, due match point per la Sir (24-22). Sander annulla il primo (24-23). Sokolov spara out dai nove metri, esplode il PalaEvangelisti! (25-23).

 

I COMMENTI

Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Stasera è andata bene, era molto importante vincere gara 1 in casa nostra. Ora proviamo a mettere pressione anche in casa loro in gara 2, una partita molto difficile. Credo che possiamo giocare meglio e ci proviamo subito mercoledì”.

Enrico Cester (Cucine Lube Civitanova): “Cosa non ha funzionato stasera? Direi che loro hanno giocato molto bene e soprattutto battuto molto bene. E nella pallavolo moderna lo sappiamo che questo fondamentale può decidere le partite”.

 

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – CUCINE LUBE CIVITANOVA 3-1
Parziali: 25-21, 22-25, 25-18, 25-23

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 20, Podrascanin 6, Anzani 10, Zaytsev 11, Russell 12, Colaci (libero), Berger, Shaw, Della Lunga. N.e.: Ricci, Andric, Cesarini (libero), Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Christenson 1, Sokolov 19, Candellaro 3, Cester 5, Sander 6, Juantorena 22, Grebennikov (libero), Stankovic 2, Kovar 1. N.e.: Marchisio, Casadei, Milan, Zhukouski. All. Medei, vice all. Camperi.

Arbitri: Daniele Rapisarda – Giorgio Gnani

Sede di gioco

PalaBarton
Località Pian di Massiano, 06125 Perugia PG, Italia