13ª giornata di ritorno: Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna

13ª giornata di ritorno: Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna
3 - 0
Finale

I Block Devils giocano un match esemplare e abbattono 3-0 i romagnoli che saranno a partire da domenica prossima gli avversari dei ragazzi nel presidente Sirci nei quarti di finale. Atanasijevic, Zaytsev e Berger sono un uragano in attacco ed al servizio. I tremilacinquecento del PalaEvangelisti esultano e si preparano per la corsa al tricolore

Dettagli

Data Ora League Stagione Giornata
4 marzo 2018 18:00 SuperLega Stagione 2017-18 13ª Ritorno

Risultati

Squadra1º Set2º Set3º SetFinaleEsito
Sir Safety Conad Perugia2525253Vinto
Bunge Ravenna1514190Perso

Sir Safety Conad Perugia

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 13644%28%67%70

Bunge Ravenna

Posizione B.S. B.P. Ric.Pos. Ric.Prf Attacco Muri Punti
 13125%7%39%20

Riepilogo

PERUGIA – Una super Sir Safety Conad Perugia chiude nel migliore dei modi la regular season, supera nettamente 3-0 la Bunge Ravenna e regala ai tremilacinquecento del PalaEvangelisti l’ennesima soddisfazione di questa Superlega.

Sono pronti per i playoff i Block Devils che cominceranno domenica prossima sempre a Pian di Massiano ed ancora con Ravenna (gara 1 dei quarti l’11 marzo alle ore 18, da domani si comincia con la prevendita con la prelazione per gli abbonati) la loro rincorsa al tricolore.

Il match di stasera è stato un monologo bianconero, in particolare nei primi due set dove i padroni di casa hanno sciorinato una pallavolo di livello eccelso con attacco, muro e battuta formidabili. Nella terza frazione Ravenna ha tentato la reazione reggendo l’urto di Perugia fino al 15-15. A quel punto il servizio di casa (Zaytsev ha esploso tre ace alle supersoniche velocità di 124 e 125 Km/h) ha fatto la differenza con Berger che ha messo la parola fine al match.

Difficile trovare il migliore nella metà campo bianconera. È un uragano Atanasijevic che chiude la partita con 18 punti, l’82% in attacco, un ace e 3 muri punto. Ma che dire della prova di Zaytsev (17 palloni vincenti, 75% sotto rete e 4 ace) e di Berger (13 punti), come non rimarcare un sontuoso De Cecco in regia (il 67% di squadra in attacco parla da solo) e il solito Colaci carta moschicida in difesa, con non esaltare un collettivo che gira a mille convinto dei suoi mezzi.

È ancora festa sulle gradinate! I Sirmaniaci e tutto il PalaEvangelisti tributano il giusto riconoscimento ai ragazzi e si preparano a far sentire tutto il loro calore e tutto il loro entusiasmo nella post season.

Adesso infatti arrivano i playoff, si azzera tutto, si riparte per un altro campionato. Perugia lo inizia da testa di serie N.1, con il vantaggio del fattore campo, con tante certezze e con tanta voglia di arrivare più lontano possibile. Inizia uno spettacolo da non perdere assolutamente!

 

IL MATCH

C’è Berger al posto di Russell nei sette di partenza di Bernardi. Partono forte i Block Devils con Atanasijevic, Zaytsev e proprio Berger infallibili sotto rete (11-6). Ravenna prova a rimettersi in carreggiata, ma sono sempre i padroni di casa a dirigere le operazioni con il muro di Zaytsev che fissa 20-12 sul tabellone. Atanasijevic chiude il contrattacco del 22-13, ancora Zaytsev la pipe del 23-14.  Anzani chiude 25-15 un set di chiara marca bianconera.

Subito due di Zaytsev, attacco ed ace, per Perugia nel secondo set (2-0). Muro di Anzani (4-1), poi contrattacco vincente ed ace di Atanasijevic (7-2). Ace anche per Berger (9-3). Showtime al PalaEvangelisti: Zaytsev spara in terra il contrattacco dell’11-4, Atanasijevic quello del 13-5. Punto di Berger che scrive 17-9. Entrano Shaw e Ricci e proprio i due confezionano il primo tempo del 21-11.  Atanasijevic porta Perugia al set point (24-13). Chiude il muro proprio di Atanasijevic (25-14).

Resta Ricci in campo per Podrascanin nel terzo set. avvio più equilibrato dei precedenti con Anzani che firma il 5-5 in primo tempo. Vantaggio ospite con l’ace di Orduna (5-7). Volo di Ricci in difesa con Berger che capitalizza (9-9). Out Poglajen e vantaggio Perugia (13-12). +3 Sir con pipe ed ace di Zaytsev (18-15). Altri due per i Block Devils con Berger (20-15). Spara missili in serie Zaytsev (124 e 125 Km/h) dai nove metri (22-15). Perugia vola verso la vittoria. La parola fine la mette Berger (25-19).

 

I COMMENTI

Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Un’altra bella prova per Perugia. Era importante vincere stasera ed ora ritroveremo di nuovo con Ravenna nei playoff. Dobbiamo restare concentrati, ogni partita adesso è decisiva e quella di domenica è subito importantissima”.

Santiago Orduna (Bunge Ravenna): “Perugia ha dimostrato di essere la squadra più forte del campionato, Fisicamente, specialmente in battuta e a muro, sono superiori a noi. Ora ci dobbiamo preparare bene per i playoff per tenere quando loro aggrediscono in battuta, rischiare ed andare spregiudicati in attacco. Non sarà facile, ma ci prepareremo per fare domenica una gara migliore rispetto a quella di stasera”.

 

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – BUNGE RAVENNA 3-0
Parziali: 25-15, 25-14, 25-19

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 18, Podrascanin 1, Anzani 5, Zaytsev 17, Berger 13, Colaci (libero), Shaw, Ricci 1, Della Lunga, Cesarini (libero), Siirila. N.e.: Russell, Andric. All. Bernardi, vice all Fontana.

BUNGE RAVENNA: Orduna 2, Buchegger 6, Diamantini 1, Vitelli 1, Poglajen 8, Marechal 11, Goi (libero), Pistolesi, Gutierrez 1, Georgiev 1. N.e.: Raffaelli, Marchini. All. Soli, vice all. Parisi.

Arbitri: Marco Braico – Luca Sobrero

Sede di gioco

PalaEvangelisti
Viale Tazio Nuvolari, 21, 06125 Perugia PG, Italia