ESPUGNATA VIBO CON UNA GRANDE PROVA DI CARATTERE!

ESPUGNATA VIBO CON UNA GRANDE PROVA DI CARATTERE!
In Calabria arriva l’ottava vittoria in Superlega dei Block Devils trascinati da un sontuoso Atanasijevic e da 10 muri punto. Bravi i ragazzi a tenere botta nel terzo set alla reazione dei padroni di casa ed a recuperare uno svantaggio di quattro punti. Resta salda la vetta della classifica

Torna con il bottino pieno dalla temuta trasferta di Vibo Valentia la Sir Safety Conad Perugia.

I Block Devils espugnano il difficile taraflex calabrese con un convincente 0-3, portano a otto la striscia aperta di vittorie consecutive in Superlega (tredici considerando tutte le manifestazioni) e restano ben saldi in vetta alla classifica in attesa, domenica prossima, della supersfida di Civitanova contro la Lube.

Altra prova di forza e determinazione quella di stasera dei ragazzi di Lorenzo Bernardi, che avevano al loro seguito, nonostante la distanza, un festoso manipolo di Sirmaniaci. Prova di esuperanza fisica e tecnica nel primo set, dove Perugia ha espresso un volley stellare (77% in attacco, 6 muri, 62% in ricezione). Prova di maturità e di qualità caratteriale nella seconda e terza frazione quando Vibo si è giocata tutte le sue carte, trovando però dall’altra parte della rete una formazione, quadrata, sicura dei suoi mezzi, capace con la battuta (6 ace) e con il muro (10 i vincenti alla fine, 4 di uno scatenato Podrascanin) di recuperare anche 4 punti di svantaggio sul 18-14 del terzo e conclusivo parziale.

Ad ergersi stavolta come primattore, in un gruppo di grandi interpreti, è stato Aleksandar Atanasijevic. Prestazione di grido dell’opposto serbo che ha chiuso l’ultimo pallone del match e che ha tenuto per tutto l’arco della gara percentuali mostruose (81% in attacco nel complesso), ben coadiuvato da tutti i compagni (da menzionare, tra le altre cose, i muri tetto di Zaytsev e l’ingresso nel secondo set al servizio di Della Lunga che ha fruttato un break di tre punti decisivo nell’economia del parziale).

Si ritorna dunque a Perugia con un altro obiettivo centrato ed una altro passo in avanti fatto nella crescita di squadra.

IL MATCH

Formazione tipo per Lorenzo Bernardi. Doppio vantaggio immediato per Perugia con Atanasijevic (0-2). Altri due in fila con Russell che la chiude nei tre metri (0-4). +6 Perugia con il muro di Anzani ed il contrattacco di Atanasijevic (1-7). Vibo accorcia con l’ace di Patch (3-7), ma poi Zaytsev ferma a muro proprio l’opposto calabrese e la Sir vola 4-12 con il successivo primo tempo di Podrascanin. Ancora Zaytsev, stavolta da posto quattro (5-14). Il muro a tre dei Block Devils ferma Lecat (9-18).  Vibo prova a cambiare qualcosa nel sestetto, ma anche il neo entrato Domagala incappa nel muro di Zaytsev (12-23). Il set è in dirittura d’arrivo ed il muro di Podrascanin manda le squadre al cambio di campo (13-25).

Si parte con maggiore equilibrio nel secondo set con il primo tempo di Podrascanin che mette il 3-3. Break dei padroni di casa con il contrattacco di Patch (6-4). La pipe di Zaytsev e l’ace di Atanasijevic impattano subito (6-6). Out Patch, poi Atanasijevic e Perugia torna avanti (7-9). Missile di Ivan Zaytsev dai nove metri e +3 Sir (10-13). Lo smash di Verhees e due punti in fila di Lecat capovolgono la situazione e riportano i padroni di casa in vantaggio (15-14). Zaytsev sfrutta un bel servizio di Russell e rimette avanti i suoi, poi De Cecco usa di furbizia il muro avversario (16-18). Arriva il solito ace del neo entrato Della Lunga (17-20). La serie al servizio di Della Lunga non conosce fine (17-22). Il turno al servizio di Antonov ricuce lo strappo (22-23). Maniout di Zaytsev e due set point per Perugia (22-24). Chiude il primo tempo di Marko Podrascanin (23-25).

Sul 2-2 del terzo set si gira la caviglia di De Cecco, costretto ad uscire. Al suo posto Shaw. Non si scompone Perugia che ha Atanasijevic al servizio e prova a scappare con il muro a tre su Antonov (2-5). Bella parallela di Lecat che riporta Vibo a -1 (6-7). Il successivo ace di Verhees mette tutto in parità (7-7). Sul 7-8 rientro in campo di De Cecco. Vibo va avanti con il contrattacco di Patch (10-9). Prova a staccarsi la Tonno Callipo con la pipe di Lecat (13-11) e con l’ace di Coscione (15-12). +4 con l’attacco di Patch (17-13). Si alza il muro dei Block Devils con Podrascanin e poi Zaytsev protagonisti (18-18). Mette anche l’ace lo Zar (19-20). Out la pipe di Zaytsev (21-20). Atanasijevic attacca il pallone del 22 pari e quello del 23 pari. Doppia di Coscione e match point Perugia (23-24). La chiude subito Atanasijevic (23-25).

IL TABELLINO

TONNO CALLIPO CALBRIA VIBO VALENTIA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3

Parziali: 13-25, 23-25, 23-25

TONNO CALLIPO CALBRIA VIBO VALENTIA: Coscione 2, Patch 9, Verhees 7, Costa, Antonov 10, Lecat 9, Marra (libero), Massari, Izzo, Domagala 1, Presta 1. N.e.: Corrado, Torchia (libero). All. Tubertini, vice all. Valentini.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 14, Podrascanin 11, Anzani 5, Zaytsev 11, Russell 7, Colaci (libero), Della Lunga 1, Shaw, Berger. N.e.: Ricci, Siirila, Andric, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Giorgio Gnani – Giuliano Venturi

LE CIFRE – VIBO VALENTIA: 13 b.s., 5 ace, 38% ric. pos., 20% ric. prf., 43% att., 2 muri. PERUGIA: 13 b.s., 6 ace, 50% ric. pos., 35% ric. prf., 58% att., 10 muri.

Foto di copertina e della pagina: Foto Legavolley

Attachment